top of page
Image by Mick Haupt

I numeri del gioco 

I numeri del gioco a livello regionale

Dal confronto tra i dati raccolti a livello nazionale tra 2019 al 2021, come illustrati nella tabella e nel grafico qui di fianco, si evince che a seguito della chiusura e delle restrizioni operate sul gioco fisico per la pandemia Covid 19, il totale del giocato è sceso nel 2020 rispetto al valore complessivo raggiunto nel 2019 ma nel 2021 si torna a valori paragonabili a quelli del 2019.

Nel 2020, a seguito della riduzione del gioco fisico sul territorio nazionale, solo una parte residua della domanda di consumo di gioco è transitata sul gioco on-line. Questa evidenza rafforza la convinzione che, con la riduzione delle possibilità di gioco, le persone tendono a fermarsi, o perlomeno a giocare meno, con un conseguente miglioramento della qualità della vita propria e dei nuclei familiari.

Va tuttavia segnalato come nel 2021 la crescita nel gioco on-line che, se nel 2020 non compensa la riduzione del giocato off-line, lo supera per la prima volta in modo significativo. 

Potrebbe trattarsi delle conseguenze degli strascichi pandemici ma si può ipotizzare anche che una fascia rilevante della popolazione si rivolga direttamente al gioco on – line, apprezzandone alcune caratteristiche come la semplicità e l’immediatezza di accesso dove i confini spaziali e temporali vengono annullati. La ricca offerta di giochi online ha caratteristiche molto attrattive per una utenza giovane in qualche modo già fidelizzata all’utilizzo dei vari dispositivi ed alla frequentazione dell’on–line.

L’analisi dei dati del 2022 darà indicazioni sulla direzione che prenderà il consumo di gioco d'azzardo nei prossimi anni.

Giocato fisico e virtuale
Giocato fisico e virtuale
Giocato per mese
Giocato per mese

La raccolta dei dati mensili relativi al 2021 come da tabella e grafico qui di lato, illustra come a partire dal mese di agosto, con le riaperture sul territorio, le persone che precedentemente sono transitate sull’on-line, anche solo per l’apertura di un conto gioco sulle varie piattaforme, sono nuovamente tornate a riempire le sale, i bar e i tabaccai.

Questo spostamento sul gioco fisico non ha però comportato un crollo significativo del gioco on-line, a conferma che il gioco telematico è capace di mantenere una schiera di giocatori ormai fidelizzati ai quali probabilmente si aggiungono fasce nuove della popolazione italiana.

La differenza in valore tra le vincite e le perdite che si registrano nel confronto tra il gioco fisico e quello on-line può essere una delle cause che spiega il crescente coinvolgimento verso questa modalità di giocare d’azzardo.

* Fonte ADM Agenzia delle Dogane e dei Monopoli - Libro Blu

Differenza vincite perdite
Differenza vincite perdite
bottom of page